lunedì, 22 Luglio 2024

Città Sant’Angelo si apre ad una nuova sostenibilità

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Il sindaco Matteo Perazzetti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha inaugurato una nuova stagione di interventi mirati alla riqualificazione della cittadina e della sua visibilità, curandosi di strizzare l’occhio all’ambiente e alla sostenibilità.

Tra le numerose iniziative vi è il progetto Turismo Sociale, un programma di intervento legato all’educazione paesaggistica e all’incremento del turismo sociale e sostenibile. Sono stati selezionati 11 giovanni cittadini volontari affiancati alle attività protagoniste del progetto per occuparsi della promozione, attraverso delle campagne di comunicazione e l’allestimento dei luoghi coinvolti, della vasta ricchezza presente nel nostro territorio.

In quanto ad urbanistica, sono stati avviati gli interventi per la realizzazione dei marciapiedi nella contrada, prima opera per la “città lineare” che permetterà di collegare Madonna della Pace a Fonte Umano e raggiungere una mobilità sostenibile ed una viabilità sicura. 

Un altro importante traguardo dell’Amministrazione Comunale che va ad aggiungersi al progetto di riqualificazione del territorio angolano riguarda il programma “2023 anno del turismo di ritorno”, un protocollo d’intesa del coordinamento regionale Abruzzo con cui la Rete Destinazione Sud si impegna a supportare le iniziative proposte dal Comune in ambito nazionale ed internazionale. Il Comune provvederà ad inserire sul sito istituzionale una sezione dedicata al programma “Ritorno in Italia 2023-2028” impegnandosi anche ad instaurare una riconnessione con i discendenti di italiani residenti all’estero. 

Il sindaco Matteo Perazzetti riferisce in merito: “Si tratta di una serie di traguardi fortemente voluti dall’Amministrazione Comunale e promessi in campagna elettorale. La loro realizzazione è avvenuta anche grazie ai finanziamenti ottenuti tramite CDP, l’impegno per l’urbanistica del Responsabile Servizi Tecnici Donato D’Alonzo e per il sociale del Vice Sindaco Lucia Travaglini. L’intento è quello di rendere orgogliosi e partecipi i cittadini angolani della propria comunità e porre le basi per il ritorno in patria di coloro che negli anni si sono allontanati.” 

di Angela Guarnieri

Storie dalla Regione