mercoledì, 17 Aprile 2024

Il Comune di Pescara illustra il Programma “GOL” tutte le opportunità di lavoro per i disabili

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Le possibilità per i disabili di avvicinarsi o riavvicinarsi al mondo del lavoro anche attraverso  il programma “Gol” (Garanzia occupabilità lavoratori) sono state esaminate nell’incontro organizzato dall’assessore comunale Nicoletta Di Nisio svoltosi presso l’Aurum di Pescara ieri. Si è voluto mettere in contatto direttamente il Centro per l’impiego di Pescara con le associazioni che si occupano di disabilità, con le famiglie e con i disabili stessi, colmando una distanza particolarmente avvertita sul territorio di Pescara.
In una sala Tosti gremita, i rappresentanti del Centro per l’impiego: la responsabile Adelina Pietroleonardo e il funzionario Luca Bucciarelli, hanno fornito alla platea di interessati numeri e informazioni dettagliati del programma finanziato dal PNRR, “Gol”, che da luglio 2022, data di avvio delle attività, ha raggiunto in tutta la Regione quasi 50mila utenti.

COS’E’ IL PROGRAMMA GOL
Come hanno spiegato dal Centro per l’impiego, “Gol” mira a raggiungere alcuni target sensibili rispetto alla ricerca di una attività lavorativa, ad esempio chi percepisce una forma di sostegno al reddito, i Neet (i ragazzi con meno di 30 anni che non lavorano, non studiano e non seguono una attività di formazione), le donne, i disoccupati di lunga durata (da almeno sei mesi) e i disabili.
“L’incontro di oggi” – spiega Di Nisio – “mirava ad intercettare il mondo della disabilità, per fornire tutte le informazioni necessarie. Spesso i ragazzi e le famiglie non sanno a chi rivolgersi, ma è stato utile anche a raccogliere indicazioni, segnalazioni e suggerimenti che arrivano da chi vive la disabilità e cerca di entrare nel mondo del lavoro. E’ importante aver attivato questa collaborazione con il Centro per l’impiego che mi auguro continui anche in futuro e ritengo sia altrettanto importante sensibilizzare il mondo delle imprese a prestare massima attenzione ai fragili, in particolare a chi cerca un lavoro, tenendo presenti le loro esigenze”, ha concluso l’assessore parlando alla presenza dell’assessore regionale Nicoletta Verì e del consigliere comunale Berardino Fiorilli.
Attraverso il programma “Gol” il Centro per l’impiego prende in carico l’utente, definendo un percorso personalizzato che, in caso di occupabilità, consente all’utente di passare per il Centro per l’impiego stesso oppure per le agenzie di lavoro private. Se si rileva un gap di natura formativa da colmare la persona viene inserita in un percorso formativo (è attivo un catalogo dei corsi disponibili e accreditati, tutti erogati gratuitamente) e in caso di difficoltà si può coniugare l’attività di formazione con un tirocinio inclusivo. Oggi il target era composto da coloro che sono in possesso dell’attestazione per il collocamento mirato (legge 68/99).

A PESCARA 2.758 ISCRITTI NELLE LISTE DI COLLOCAMENTO MIRATO, 325 ISCRITTI AL PROGRAMMA “GOL”
Come ricordato dall’assessore Verì in Abruzzo sono 25mila gli iscritti alle liste di collocamento mirato, di cui 2.758 nella circoscrizione di Pescara. In tutto l’Abruzzo sono inseriti nel programma “Gol” 1.701 utenti di tale soglia, una percentuale molto bassa, mentre a Pescara sono 325 (attorno al 12%) “ma questa platea può e deve essere ampliata”, è stato detto oggi invitando i presenti e tutti i soggetti interessati a mettersi in contatto con il Centro per l’impiego per prendere un appuntamento (la mail è [email protected], il centralino risponde al numero 085 76 71).
“C’è una attenzione particolare del Centro per l’impiego a questa utenza”, ha sottolineato la Pietroleonardo, “ed è importante far conoscere, con queste giornate, gli interventi che si realizzano. Uno strumento informativo è rappresentato da Selfi, il portale attraverso il quale si possono conoscere tutte le offerte di lavoro pervenute al centro per l impiego”. “Il nostro obiettivo”, ha aggiunto Bucciarelli, “è di raggiungere il maggior numero possibile di utenti per farli transitare nel programma” e le possibilità ci sono eccome visto che le attività formative in corso – affidate a delle agenzie che hanno ricevuto l’incarico – sono espletate attraverso 400 corsi autorizzati dalla Regione, ma altri corsi saranno autorizzati a febbraio, nell’ambito di “Gol”. Inoltre è stato promosso un percorso di reinserimento per più di 20mila persone che ha portato a oltre 10mila assunzioni.

NEL 2023, 343 OFFERTE DI LAVORO GESTITE DAL CENTRO PER L’IMPIEGO
Il Centro per l’impiego organizza anche degli incontri di orientamento volti, tra l’altro, a dare la possibilità di capire come si realizza un curriculum (è importante sapere che chi seleziona personale dedica alla lettura di un curriculum 30 secondi) e nel 2023 il Cpi di Pescara ha gestito 343 offerte di lavoro, più di una richiesta di personale al giorno, ha sottolineato Bucciarelli. Vengono anche effettuati degli incontri negli uffici del Cpi con le aziende più rappresentative che cercano personale: “Siamo partiti con la Fater (le candidature sono state 800) e proseguiremo a breve con l’Alfa Wassermann di Alanno. Tutte le notizie sulla ricerca di personale, comprese queste, vengono pubblicate sul portale Selfi” (selfi.regione.abruzzo.it).

Fonte: Comunicato Stampa Nicoletta Di Nisio.

Storie dalla Regione