domenica, 27 Novembre 2022

Città Sant’Angelo investe 4 milioni di euro per la riqualificazione di tutto il territorio

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Per rispondere alle numerose richieste degli ultimi anni legate alle problematiche urbanistiche e ai dissesti presenti sul territorio angolano, il Sindaco Matteo Perazzetti e l’Amministrazione Comunale continuano ad investire, come accaduto già lo scorso anno, su degli interventi mirati alla riqualificazione della cittadina. Trattandosi di un borgo medievale, uno dei più belli d’Italia, e di una città in grande sviluppo nell’area commerciale, è soggetto ad usure e deterioramenti che necessitano di una manutenzione continua e che sia sempre finalizzata alla valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale.

Il programma di lavori, contemporaneamente in attività oggi su tutto il territorio, prevede 8 cantieri per un impiego totale di 4.082.500,00 euro solo per il 2022. Nello specifico, di seguito sono elencati i siti d’interesse e le corrispondenti lavorazioni:

Dissesto di Via Maddalena e Via Fonte del Lupo Riqualificazione di Via Salara
Regimentazione delle acque bianche
Dissesti sul muro del giardino comunale nel suo versante occidentale
Dissesto di Strada delle Terme
Realizzazione del marciapiede nella contrada Madonna della Pace Ristrutturazione del plesso giallo nella contrada Marina di Città Sant’Angelo
Ristrutturazione della scuola d’infanzia a Fonte Umano

Il Responsabile dei Servizi Tecnici Donato D’Alonzo riferisce in merito: “Tutte gli interventi sono stati seguiti sia in via progettuale sia sul campo con molta attenzione. L’obiettivo è quello di attribuire una nuova linfa vitale al territorio così da sollecitare anche una nuova urbanizzazione.”

Il Sindaco Matteo Perazzetti conclude: “Si tratta di investimenti importanti ottenuti con insistenza dall’Amministrazione, la quale lavora in modo celere per il miglioramento del territorio, un impegno che si profonde in grandi risultati. L’obiettivo per il presente e soprattutto per il futuro, è quello di dar vita ad una rigenerazione urbana che andrà a riguardare tutte le zone necessitanti.
Premiamo sulla velocità degli interventi in quanto non vogliamo fermarci qui ma continuare ad investire ulteriormente per il 2023, sono imprevisti difatti altri numerosi cantieri.”

 

di Angela Guarnieri

spot_img

Storie dalla Regione