domenica, 21 Luglio 2024

Appello dell’Anci a valorizzare e rilanciare il ruolo delle edicole su tutto il territorio abruzzese

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Sosteniamo le edicole, che costituiscono un bene prezioso per la comunità”.
È questo l’appello che il Presidente dell’Associazione Comuni Italiani d’Abruzzo, Gianguido D’Alberto, Sindaco di Teramo, e Enrico Di Giuseppantonio, vice presidente del Consiglio Nazionale dell’ANCI e primo cittadino di Fossacesia, rivolgono ai cittadini abruzzesi e ai loro colleghi nell’ambito della campagna nazionale avviata in collaborazione della Federazione Italiana Editori Giornali e promossa nell’ambito del Protocollo Fieg/Anci, sottoscritto tra il Presidente dell’Anci, Antonio Decaro, e il Presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, per valorizzare e rilanciare il ruolo delle edicole sul territorio.
“I punti vendita di giornali da sempre svolgono un ruolo sociale importante – dichiarano D’Alberto e Di Giuseppantonio -. Sono i luoghi che mettono in contatto i cittadini con i giornali e con l’informazione e dove, sempre di più e sempre più spesso, è possibile trovare anche servizi, pubblici e privati. Funzioni che sono garantite da chi gestisce queste attività, non solo nelle grandi città ma anche in tanti piccoli centri nei quali queste prestazioni sono essenziali. Dobbiamo invece potenziarle e renderle dei centri di servizi al cittadino. Senza contare poi che la riqualificazione delle edicole è essenziale per aiutare il mondo dell’editoria, che da tempo deve fare i conti con una crisi senza precedenti – concludono D’Alberto e Di Giuseppantonio -. L’acquisto e la lettura del giornale costituisce per i cittadini un mezzo fondamentale per capire un po’ di più e un po’ meglio quello che è successo nella propria città, quello che sta succedendo e quello che potrebbe succedere”. L’Anci Abruzzo chiederà anche il sostegno della Regione.

Storie dalla Regione