domenica, 14 Luglio 2024

La Asl dedica un’aula a Rosanna Antognetti, la “signora dei concorsi” morta di Covid

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Non una cerimonia ma un momento per ritrovarsi, insieme con la sua famiglia, a ricordare una donna che resterà sempre un modello,  per dedizione al lavoro, competenza professionale e spessore umano. Così la Direzione della Asl Lanciano Vasto Chieti ha voluto rendere omaggio, questo pomeriggio, alla memoria di Rosanna Antognetti, funzionaria dell’unità operativa “Risorse umane”, prematuramente scomparsa a causa del Covid, intitolandole l’Aula Concorsi della Palazzina direzionale. Niente retorica, autentica emozione e poche parole per sottolineare il valore dell’eredità lasciata dalla “signora dei concorsi”, che ha speso la sua vita professionale in favore di giovani che hanno cercato nella sanità pubblica una prospettiva di vita e di lavoro.

In tanti hanno voluto essere presenti, i famigliari, la Direzione strategica al completo, i colleghi delle  sedi di Vasto e Chieti,  il Sindaco di Casalbordino, suo luogo di origine, medici, veterinari, e le sue amate compagne del Collegio “Ravasco”.

Il suo nome resterà stampato sulla targa luminosa posta all’ingresso dell’Aula. Il suo ricordo, ancor più luminoso, lo porteranno nel cuore in tanti.

Storie dalla Regione