lunedì, 30 Gennaio 2023

Covid Abruzzo, bollettino da record: ecco i dati del 30 dicembre

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Sono 3167 (di età compresa tra 1 e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 101800. Non si era mai registrata una cifra di positivi così alta dall’inizio della pandemia.

Dei positivi odierni, 1781 sono stati identificati esclusivamente con test antigenico rapido: infatti, il totale comprende anche i positivi accertati attraverso test antigenico, come disposto dalla circolare del Dipartimento regionale Sanità di ieri.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi (di età compresa tra 59 e 91 anni, uno in provincia di Chieti, due in provincia di Pescara e uno in provincia di Teramo) e sale a 2638. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 86448 dimessi/guariti (+862 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 12714** (+2301 rispetto a ieri). **(nel totale sono ricompresi anche 3548 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche).

Capitolo ospedalizzazioni: 168 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 21 (-3 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12525 (+2308 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 6966 tamponi molecolari (1720365 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 29600 test antigenici (1751382). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 8.66 per cento. Del totale dei casi positivi, 24994 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+597 rispetto a ieri), 25846 in provincia di Chieti (+859), 24267 in provincia di Pescara (+730), 25480 in provincia di Teramo (+792), 915 fuori regione (+88) e 298 (+101) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità

spot_img

Storie dalla Regione