domenica, 21 Luglio 2024

Luco dei Marsi, la De Rosa sulla “rotatoria-killer”: “Confido in risposte efficaci”

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Si è svolta nella mattinata dello scorso 18 gennaio, nella sala consiliare del Comune di Luco dei Marsi, la riunione del tavolo operativo sull’annoso problema relativo alla grande rotatoria, o più precisamente dello “scheletro” della grande rotatoria, che insiste nel nucleo industriale di Avezzano, nel punto di raccordo tra la Sp. 22 da e per la Vallelonga e i transiti relativi a via Nobel e alla Circonfucese, nodo cruciale per la viabilità dell’area.
La struttura, che avrebbe dovuto garantire sicurezza e disciplina ai vasti flussi di traffico che interessano la zona ogni giorno, ne rappresenta in realtà un punto critico, attraversata com’è di netto da una strada e teatro di numerosi e frequenti incidenti, anche gravi.
A richiamare l’urgenza di una soluzione, nei mesi scorsi, a seguito dell’ennesimo sinistro, la sindaca di Luco dei Marsi, Marivera De Rosa, che aveva promosso un incontro tra i soggetti a vario titolo interessati, dall’ARAP, Azienda Regionale delle Attività Produttive, competente per il Nucleo industriale, alla Provincia, al Comune di Avezzano.
La riunione di giovedì ha visto la fattiva partecipazione del vicepresidente della Provincia, con delega in materia di Viabilità Area Marsica, Gianluca Alfonsi, accompagnato dai Tecnici dell’Ente, dell’ARAP, con l’architetto Pepe, che ha presentato un primo studio progettuale sulle possibili modifiche dell’infrastruttura, accolti dalla sindaca Marivera De Rosa e dal vicesindaco Giorgio Giovannone, alla presenza del responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune di Luco dei Marsi  l’architetto Piergiorgio Iannuzzi.
All’esito delle valutazioni condivise, la direzione intrapresa è quella dell’accordo di programma tra enti competenti e portatori di interesse”, spiega la sindaca Marivera De Rosa, “così da definire interventi sostenibili ed efficaci per la risoluzione di questo problema, che ha causato non pochi danni. Ringrazio il vicepresidente della Provincia, Gianluca Alfonsi, per la sollecita attenzione manifestata, l’architetto Sergio Pepe che ha approntato la bozza del progetto, e il consigliere regionale Massimo Verrecchia, oggi assente giustificato, come l’assessore del Comune di Avezzano, Emilio Cipollone, ma che segue con attenzione la vicenda sin dai primi passi. Si terrà a breve un nuovo incontro, per definire e formalizzare i prossimi passaggi, alla luce delle evidenze tecniche e delle indicazioni emerse nella riunione odierna. Confido che la buona volontà manifestata dal Comune di Avezzano e dall’ARAP, come dai Rappresentanti istituzionali di Provincia e Regione, si traduca presto in risposte efficaci e concrete alla cittadinanza, rispetto a una problematica molto sentita dalle migliaia di utenti che transitano quotidianamente nel tratto in questione”.

Storie dalla Regione