domenica, 21 Luglio 2024

Luco dei Marsi, la Fanfara dei Carabinieri, l’Infiorata e Max Gazzè per la chiusura del Giubileo straordinario

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Si avviano al gran finale, a Luco dei Marsi, le solenni celebrazioni del Giubileo 2022, indetto dalla
Santa Sede per il 150° anniversario della Solenne Incoronazione della Venerata immagine della
Madonna dell’Ospedale e il 275° della dedica dell’altare della chiesa parrocchiale di San Giovanni
Battista. I festeggiamenti, iniziati martedì, 16 agosto, hanno fatto registrare uno straordinario
successo di partecipazione e gradimento, dalle celebrazioni religiose agli eventi artistici e ricreativi
che, già nel solo Dj Live dell’acclamatissimo artista Gabry Ponte, hanno portato nella cittadina
fucense migliaia di visitatori. Nonostante il maltempo, si è conclusa tra scroscianti applausi anche la
serata dedicata ai Gran Concerti bandistici, condotta egregiamente dai complessi bandistici di
Francavilla Fontana, diretto dal M° Ermir Krantja, e Ailano, diretto dal M° Giovanni Minafra. Nel
programma di oggi, 20 agosto, la disputa, fino alle 17 della terza tornata della “Guerra dei Lati”,
rassegna di giochi popolari “antichi”; alle 17, Monsignor Emidio Cipollone, arcivescovo di
Lanciano-Ortona, celebrerà la Santa messa nella chiesa di San Giovanni Battista cui seguirà la
processione con esposizione dell’effigie originaria di Maria SS. Dell’Ospedale e di Sant’Antonio.
Dalle 18, viale Duca degli Abruzzi ospiterà gli stand dell’enogastronomia e dell’artigianato, mentre
dalle 21, in piazza Umberto I, si terrà la proiezione del documentario “Maria SS. Dell’Ospedale tra
fede e tradizioni”, cui seguirà, nella vicina via Alfieri, l’edizione speciale del “Cortile delle Parole
Danzanti”, a tema: “… Ed io avrò cura di te”, con la partecipazione di Maria Rosita Cecilia,
Psicologa e Psicoterapeuta; Massimiliano De Foglio, docente e direttore di orchestra, e Raffaella
Palchetti per le letture; la giornata sarà siglata dallo straordinario concerto a tema: “Una notte da
Oscar, viaggio tra le più belle colonne sonore del Cinema”, a cura del complesso bandistico “Città
di Celano”, in piazza Umberto I.
Domani, 21 agosto, la giornata conclusiva del Giubileo 2022 vedrà la presentazione, in piazza
Umberto I, dopo la celebrazione della Santa messa delle 9, della straordinaria Infiorata, patrocinata
dal Comune di Luco dei Marsi e dal Comune di Genzano e realizzata dai Maestri Infioratori
Assunta Giacchetti e Luigi Ciampanella, una riproduzione della Venerata immagine di Maria SS.
Dell’Ospedale, realizzata con le tecniche e i materiali dell’infiorata classica, cui seguirà, alle 10,
l’inaugurazione dell’estemporanea di pittura “Luco e il Giubileo”. Alle 10.30, nella chiesa di San
Giovanni Battista, Monsignor Giovanni Massaro, Vescovo dei Marsi, celebrerà la Santa messa
Solenne cui seguirà la processione con esposizione dell’effigie originaria di Maria SS.
Dell’Ospedale, accompagnata dal complesso bandistico “Città di Trasacco” e dalla Fanfara dei
Carabinieri con pattuglie ippomontate; alle 18.30 si terrà la premiazione relativa all’estemporanea
di pittura, mentre alle 19.30 si terrà la premiazione della “Guerra dei Lati”. Sul palco di piazza
Umberto I, alle 22 di domenica, sarà l’attesissimo concerto di Max Gazzè, a cura della brillante
“Colangelo Management”, ad avvincere la platea e a segnare le ultime note di questo evento storico,
destinato a restare nella memoria collettiva della comunità luchese, che sarà siglato, in chiusura,
dallo sfavillante spettacolo pirotecnico, allestito dai maestri della ditta “Fabrizio Mattei” di Torano.

Storie dalla Regione