domenica, 14 Luglio 2024

Al via il secondo evento per “Festival di Rocky Marciano” con “Prospettive – Think Tank e Cultura”

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

L’Associazione Prospettive – Think Tank e Cultura presenta il 2° Evento il 15 e 16 Luglio a Ripa Teatina (Ch) nel complesso Porta Gabella e nell’ambito della nota manifestazione sportiva e culturale “Festival di Rocky Marciano”.

L’esperienza è volta a riscoprire le bellezze del territorio abruzzese e, nel contempo, a trovare una rinnovata armonia con gli elementi.
Gli artisti Luciano Astolfi, Luciano Primavera, Gino Berardi, Enzo Angiuoni, Daniele Guerrieri, Patrizia D’Andrea, Rena Saluppo, Loriana Valentini e Lucia Ruggieri, saranno le guide che condurranno lungo il percorso.
La mostra si terrà in un complesso architettonico di rilevanza internazionale: Porta Gabella di Ripa Teatina, all’interno di un borgo medioevale restaurato con grande attenzione.
Un luogo storico, simbolo di apertura verso il mondo esterno, verso il futuro e verso le novità, il tutto in un contesto armonico di rara bellezza.
Il centro storico di Ripa Teatina sarà dunque uno spazio dedicato agli incontri ed alla condivisione culturale a 360°.
Dario Ricci Radio24 Sole24ore è il direttore artistico che presenterà vari libri di prestigio ed importanti tematiche di attualità. Curatore del Festival sarà Gianluca Palladinetti con il Premio Letterario organizzato dalla Scuola Maconda di Peppe Milanta.
Tanti ospiti tra giornalisti, scrittori, artisti e sportivi.
Nel frattempo lungo le vie del centro storico di Ripa Teatina ci saranno le associazioni sportive del territorio che con i più piccoli faranno conoscere varie discipline sportive.
E poi un percorso enogastronomico con le specialità del Borgo del campione Rocky Marciano.
Silvia Albanese, vice Presidente dell’associazione Prospettive – Think Tank e Cultura:
“È proprio il contesto che prediligo, dove tutti gli autori impegnati nella realizzazione del progetto, seppur in possesso di cifre artistiche molto differenti, sono animati da un unico obiettivo: contemperare l’ambito artistico con quello sportivo, letterario, enogastronomico, paesaggistico, ambientale, musicale e del benessere: in sintesi contemplare la bellezza”.

Storie dalla Regione