sabato, 24 Febbraio 2024

L’Aquila, sicurezza: Molteni (Lega) parla dei 10 nuovi agenti di polizia

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

“Difendere i presidi di sicurezza implementando l’organico equivale ad un diretto sviluppo del territorio, del turismo e della sua economia. Al Viminale infatti abbiamo lavorato affinché la Prefettura aquilana potesse avere 10 nuovi agenti di polizia che verranno tra breve assegnati alla Questura dell’Aquila che così sarà rinforzata” così il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, in una conferenza stampa che si è svolta all’Aquila. Molteni è stato in visita in città per incontri istituzionali ed anche per parlare con i candidati della lista del Carroccio alle elezioni del 12 giugno prossimo. In particolare, a palazzo Fibbioni, sede della giunta comunale, l’esponente di governo si è intrattenuto con l’assessore comunale alla sicurezza Fabrizio Taranta e il presidente del consiglio comunale, Roberto Tinari. 
“Sono contento – spiega ancora l’uomo di governo – che L’Aquila abbia sottoscritto il ‘patto per la sicurezza’, importante strumento per creare sinergia e collaborazione tra le forze dell’ordine e spero che la prossima Amministrazione possa partecipare all’ulteriore bando di 36 milioni di euro sulla videosorveglianza. Questa è una città con un importante passato, che con un forte senso di orgoglio e responsabilità ha saputo far fronte a tutte le sfide a cui la storia l’ha messa di fronte. Oggi ho potuto constatare una città viva, con un efficace modello di sicurezza ed un alto livello di attenzione sul territorio”
Il segretario regionale della Lega, il deputato aquilano Luigi D’Eramo ha sottolineato: “È obiettiva la professionalità di Nicola Molteni a cui tutti riconosciamo un ruolo primario sul tema della sicurezza. La visita ed i temi affrontati certificano la bontà del nostro operato sia all’Aquila, sia in regione Abruzzo, in particolare attraverso le nostre idee trainante in questo comparto. Il lavoro fatto oggi è una sorta di lasciapassare per la conferma della Lega e del Centrodestra alla guida del Comune dell’Aquila, tornata elettorale che ha una rilevanza nazionale rilevante” conclude il leader abruzzese del Carroccio.

Storie dalla Regione