sabato, 24 Febbraio 2024

Colpito da un cinghiale nel centro di Chieti: sarà risarcito dalla Regione

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

E’ a favore dell’assistito dell’Avvocato Vincenzo Brunetti l’importante sentenza del Giudice di Pace di Chieti che stabilisce l’obbligo di risarcimento del danno, in capo alla Regione Abruzzo, dopo l’impatto con un cinghiale nel pieno centro del capoluogo teatino (per la precisione, in via Salomone).

I fatti, presto spiegati, hanno visto proprio Chieti come teatro degli eventi, nello scorso 30 dicembre 2020: un uomo, alla guida del veicolo di proprietà della ditta “Autelettrika”, ha subito un duro scontro proprio con l’animale selvatico che scorrazzava per la città. A creare ancor più stupore, il fatto che il cinghiale avesse stazionato anche nel cimitero locale. 

Il Giudice di Pace, l’Avvocato Sandra Cacciatore, ha liquidato il danno a favore della parte danneggiata così come da rilevazioni della consulenza tecnica d’ufficio, oltre alle spese ed agli onorari del legale. Alla base della motivazione, la responsabilità della Regione Abruzzo per il danno cagionato da animale ex art. 2052 del codice civile; secondo il corrente orientamento giurisprudenziale, la Regione potrà poi rivalersi nei confronti degli enti direttamente tenuti all’attuazione concreta delle misure che avrebbero potuto impedire il fatto.

Storie dalla Regione