domenica, 21 Luglio 2024

Castel Frentano, dal 1° luglio i rifiuti si potranno conferire nel centro di raccolta a Re di Coppe

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Dal 1 Luglio c’è la possibilità, per tutti i cittadini di Castel Frentano, di conferire i rifiuti c/o il CENTRO DI RACCOLTA RE DI COPPE di Lanciano.

Con apposita convenzione, è stato siglato l’accordo tra il Comune di Castel Frentano ed il Comune di Lanciano per quanto concerne la possibilità di conferire i rifiuti urbani c/o il Centro di Raccolta di Lanciano in Località Re di Coppe.

Ad annunciarlo sono il Sindaco, Gabriele D’Angelo ed il Vicesindaco ed Assessore all’Ambiente ed Ecologia, Mario Verratti.

“Il centro di raccolta in Località Re di Coppe – afferma il Vicesindaco Mario Verratti – è un’area recintata, custodita e attrezzata con contenitori idonei per il conferimento differenziato di alcune tipologie di rifiuto direttamente da parte del cittadino che andrà ad integrare così il Servizio di Igiene Urbana già in essere.
L’accesso al centro di raccolta ed il conferimento saranno gratuiti.”

Gli ORARI DI APERTURA saranno i seguenti:
Dal lunedì al sabato 8:00-13:00;
Martedì e giovedì 15:00-18:00 mesi estivi; Martedì e giovedì 14:00-17:00 mesi invernali.

Si potranno conferire – continua Verratti – altre ai RAEE e agli ingombranti anche tutti i rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata che magari si accumulano nelle abitazioni per eventi straordinari (feste, compleanni…) nonché vi è la possibilità di conferire anche i cosiddetti beni durevoli.”

All’interno del Centro di Raccolta comunale, infatti, è stato allestito anche un Centro del Riuso Permanente in cui i cittadini potranno consegnare oggetti ancora funzionanti altrimenti destinati ad essere smaltiti in discarica e che invece saranno messi a disposizione gratuitamente per altre persone e famiglie.

“Con questa convenzione – conclude il Sindaco Gabriele D’Angelo – abbiamo cercato di offrire un servizio aggiuntivo rispetto al passato per permettere ai cittadini di disfarsi dei propri rifiuti a prescindere da quello che prevede l’EcoCalendario.”

Resterà, comunque, la possibilità della prenotazione, tramite numero verde, per il ritiro dei RAEE ed degli ingombranti dinanzi alla propria abitazione.

D’Angelo e Verratti, infine, ringraziano il Sindaco di Lanciano, Avv. Filippo Paolini, l’assessore alla Transizione Ecologica del Comune di Lanciano, Tonia Paolucci e il Presidente EcoLan, Massimo Ranieri, per essersi resi disponibili ad accogliere questa richiesta.

Storie dalla Regione