domenica, 27 Novembre 2022

Focolaio Covid e disordini al carcere di Teramo, Marsilio: “Solidarietà agli agenti di polizia penitenziaria”

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Un focolaio Covid all’interno del carcere Castrogno di Teramo avrebbe dato il via ad una serie di eventi, tali da essere riportato anche dal blog “Poliziapenitenziaria.it”.

I contagi (che, peraltro, avrebbero coinvolto anche degli agenti di polizia) avrebbero infatti portato alle misure di prevenzione sanitaria, come lo stop ai colloqui con i familiari. il totale dei positivi al virus all’interno della struttura sarebbe ora pari a 42 unità, dopo uno screening di controllo.

Non è tutto: secondo quanto riportato da “eukonews.it”, alcuni detenuti in quarantena avrebbero devastato nella giornata di ieri le plafoniere del corridoio sezione, le telecamere, le vetrate ed un tavolo da ping pong della quarta sezione sud detentiva. Tutti sarebbero stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha pubblicamente preso posizione a mezzo social. Dal suo profilo ufficiale su Facebook, infatti, le seguenti parole: “Voglio manifestare la più ferma condanna rispetto a quanto accaduto esprimendo la solidarietà nei confronti degli agenti di polizia penitenziaria. La Regione ribadisce inoltre che le misure sanitarie adottate nello stesso interesse dei detenuti sono state prese dalla Asl seguendo tutti i protocolli previsti per questa situazione epidemiologica”.

spot_img

Storie dalla Regione