domenica, 27 Novembre 2022

Diffusione Omicron: nessuna provincia corre più di Chieti. Male anche Pescara, L’Aquila e Teramo

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Clamorosa notizia dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) per quel che concerne la diffusione della variante Omicron del coronavirus: il noto matematico dell’Ente, Giovanni Sebastiani, ha infatti definito le 32 province in cui il tempo di raddoppio del contagio è più breve.

Ebbene, non ci sono buone notizie per l’Abruzzo: nessuna provincia vede tempi più brevi di quella di Chieti, capolista in questa speciale classifica, con il raddoppio che si verifica addirittura ogni 1,3 giorni. Male anche Pescara, con il raddoppio a 2,9 giorni, e L’Aquila (3,6). Dati tutt’altro che positivi anche per Teramo (3,8).

Insomma, la variante Omicron dilaga in Abruzzo per la sua fortissima contagiosità. Alla stessa fa eco una virulenza che ormai appare, secondo gli studi scientifici, ridotta rispetto alla Delta e che potrebbe, per alcuni scienziati come Bassetti, portare ad una immunità di gregge in tempi più rapidi.

spot_img

Storie dalla Regione