domenica, 27 Novembre 2022

Uno sguardo alle imprese: il punto della situazione con il presidente della CNA Avezzano, Francesco D’Amore

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Marsica

Lo scorso luglio, Francesco D’Amore è stato riconfermato presidente della CNA di Avezzano. Continua così il suo impegno per tutelare il mondo delle imprese marsicane e non solo. D’Amore ha infatti spiegato ai nostri microfoni che l’attenzione è rivolta anche ai cittadini ed ai pensionati.

Dopo le forti perdite e le difficoltà legate alla pandemia, il presidente ha dato una panoramica sullo stato attuale delle imprese: ”Per alcuni settori c’è stata una forte ripresa, mi riferisco in particolar modo al settore edile, grazie anche alla possibilità di fruire del Superbonus 110%” ha spiegato, precisando che però altri settori, come quello del turismo, hanno sofferto molto: ”Manifesto una leggera preoccupazione anche per l’entrata in vigore del Super Green pass che potrebbe far peggiorare le cose per un settore già da mesi provato” conclude l’imprenditore marsicano.

Riguardo invece il Decreto Legge Antifrode, recante misure urgenti per il contrasto alle frodi nel settore delle agevolazioni fiscali ed economiche che ha rischiato di soffocare però la ripresa del settore imprese, D’Amore ha ammesso di essersi inizialmente allarmato per il Superbonus; la preoccupazione è però rientrata quando egli ha denotato che non vi era nulla di così inibente.

Una battuta anche sulla situazione autotrasporti e sui gravi rallentamenti sul tratto abruzzese-marchigiano dell’A14: il presidente della Cna ha infatti affermato: “E’ fortemente penalizzante per gli autotrasportatori, i rallentamenti causano non pochi disagi, molti corrieri ritardano le consegne. Oltretutto c’è stato un aumento del pedaggio per un’infrastruttura che non offre un servizio soddisfacente. La Cna ha chiesto l’intervento del governo.

spot_img

Storie dalla Regione

spot_img
spot_img
spot_img