mercoledì, 7 Dicembre 2022

Turismo: D’Amario, Avviso pubblico per ristori dai danni causati da COVID-19 a imprese turistiche nei Comuni dei comprensori sciistici.

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Sarà pubblicato domani, venerdì 31, sul Burat, dopo l’approvazione di ieri, giovedì 30, in Giunta, della relativa delibera proposta dall’assessore al Turismo e allo Sviluppo economico, Daniele D’Amario, l’Avviso pubblico riguardante l’erogazione di contributi in favore delle imprese turistiche localizzate nei Comuni ubicati all’interno di comprensori per i danni subiti a causa delle misure restrittive che ha introdotto il governo per limitare la diffusione del Covid-19, vietando l’accesso del pubblico agli impianti sciistici tra dicembre 2020 ed il 30 aprile 2021.

Destinatari dell’avviso sono le micro, piccole, medie e grandi imprese riconducibili alle attività esercitate in forma imprenditoriale, le cui sedi operative ricadono nei territori dei comuni dei comprensori sciistici di Alfedena, Barrea, Campo di Giove, Cappadocia, Castel di Sangro, L’Aquila, Lucoli, Opi, Ovindoli, Pacentro, Pescasseroli, Pescocostanzo, Rivisondoli, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Roccaraso, Scanno, Tagliacozzo, Gamberale, Palena, Pizzoferrato Pretoro, Rapino, Carpineto della Nora, Roccamorice, Serramonacesca, Villa Celiera, Civitella del Tronto, Fano Adriano, Pietracamela e Valle Castellana.

I contributi, a fondo perduto, vanno dai 3.000 ai 35.000 euro, a seconda della tipologia delle attività.

“Si è trattato di un percorso particolarmente impegnativo per gli uffici – ha sottolineato l’assessore D’Amario – ai quali va dato atto di aver bruciato le tappe per mettere a disposizione del tessuto imprenditoriale operante nei comprensori sciistici questa importante misura di sostegno. I disagi sono stati tanti e continuano ad esserci, era importante dare subito un segnale di attenzione ai territori”.

L’avviso pubblico prevede le modalità di presentazione delle domande attraverso la piattaforma informatica a partire dalle ore 15:00 del 19 gennaio 2022 fino alle ore 15:00 del 28 febbraio 2022. “La dotazione finanziaria complessiva – ha affermato l’assessore D’Amario – è pari a € 9.610.222,00. Si tratta di risorse statali rientranti nel Quadro temporaneo per le misure di Aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19.”. Tale misura di sostegno è rivolta ai titolari di attività (devono averla avviata a partire dal primo gennaio 2019 ed entro il 23 marzo 2021, data di entrata in vigore del decreto legge n 41) che abbiano avuto un calo del fatturato pari ad almeno il 30% con riferimento al periodo compreso tra il primo novembre 2020 ed il 30 aprile 2021, rispetto al medesimo periodo della stagione sciistica 2018/2019.

Foto di repertorio Storie d’Abruzzo.

spot_img

Storie dalla Regione