domenica, 4 Dicembre 2022

L’Aquila, tre musicisti di eccellenza all’Auditorium del Parco il 12 dicembre

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Spesso ospiti della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” in numerosi progetti musicali di successo e in varie formazioni, tornano ad esibirsi nel capoluogo abruzzese tre musicisti d’eccezione: il violinista Daniele Orlando, il violoncellista Gabriele Geminiani e il pianista Enrico Pace. L’occasione è l’esecuzione di due capolavori del repertorio per trio con pianoforte: il Trio in re min. op. 49 di Mendelssohn e il Trio in si magg. op. 8 di Brahms.

L’appuntamento è per domenica 12 dicembre all’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18.

Certamente uno dei migliori violinisti italiani della sua generazione Daniele Orlando, pescarese di nascita, docente al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli, tiene regolarmente concerti da solista in formazioni cameristiche e orchestre in Italia e all’estero e dal 2014 è violino di spalla de I Solisti Aquilani.

Gabriele Geminiani è il primo violoncello dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma collaborando con i migliori direttori e solisti del mondo.

Il pianista Enrico Pace vanta una carriera di livello internazionale a partire dalla vittoria nel 1989 del prestigioso Concorso “Franz Liszt” di Utrecht. Particolarmente attivo nella musica cameristica ha eseguito numerose incisioni discografiche di successo per Sony Classical, Decca Classics, Piano Classics.

Il programma prevede l’esecuzione di una delle composizioni più note di Felix Mendelssohn-Bartholdy, il Trio op. 49 che lui stesso suonò in occasione della presentazione al pubblico nel 1840.

Il secondo brano è un esempio dell’arte compiuta di Johannes Brahms, una pagina che, anche se pubblicata come Trio op. 8 nel 1854, ha avuto in realtà molte revisioni dell’autore, creandone nell’ultima pubblicazione del 1889 una sintesi perfetta fra la creatività giovanile e la maturità compositiva.

Ultima curiosità: Daniele Orlando suona un violino Giovan Battista Ceruti del 1805 e Gabriele Geminiani un violoncello Carlo Giuseppe Oddoni del 1903.

Per i non abbonati alla stagione concertistica è possibile acquistare il biglietto (10 euro intero, 5 euro ridotto) poco prima dell’inizio del concerto in base ai posti disponili. In ogni caso l’ingresso è condizionato al rispetto delle normative vigenti (Green Pass e mascherina).

Tutte le informazioni sul sito www.barattelli.it

FOTO: Baratteli Concerti.

spot_img

Storie dalla Regione