domenica, 27 Novembre 2022

A L’Aquila il 16 dicembre Guido Zaccagnini racconta Beethoven:“Duecentocinquanta anni e non li dimostra!”

spot_img
spot_img
spot_img

Storie dalla Provincia

Il 16 dicembre del 1770 nasceva uno dei più grandi compositori di tutti i tempi, che ha profondamente segnato il percorso musicale mondiale: Ludwig van Beethoven. Lo scorso anno in tutto il mondo sono stati celebrati i 250 anni ed anche la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” ha onorato la ricorrenza con una serie di concerti e programmi dedicati. Per concludere il percorso esattamente giovedì 16 dicembre presso l’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18 si terrà l’incontro: “Duecentocinquanta anni e non li dimostra!”, a cura di uno dei musicologi più noti al grande pubblico, il prof. Guido Zaccagnini.

Nato a Roma, Guido Zaccagnini è docente di Storia della Musica al Conservatorio di Musica di “Santa Cecilia” e collabora da tantissimi anni con RAI Radio3, RAI News24 e RAI5 realizzando programmi di successo.

Ha curato numerose pubblicazioni fra le quali La generazione romantica di Ch. Rosen (Adelphi, 1997) e Su Beethoven di M. Solomon (Einaudi, 1998), ha pubblicato una monografia su Berlioz (Hector en Italie, Pendragon 2002) e per la EDT, con Jacopo Pellegrini, ha curato Vivere senza Paura – Scritti per Mario Bortolotto (2007).

Spesso ospite delle maggiori istituzioni sinfoniche e teatrali italiane nell’ambito di incontri, salotti, guide all’ascolto, seminari e convegni, si dedica con grande passione alla divulgazione della musica, spiegata con semplicità e straordinaria capacità comunicativa. 

Ancora una volta, dunque, buon compleanno al genio di Ludwig van Beethoven, la cui musica continua ad emozionare, coinvolgere, sorprendere e sostiene un profondo sentimento di appartenenza europea.

FOTO: Info Barattelli Concerti.

spot_img

Storie dalla Regione