sabato, 13 Luglio 2024

Il Giro d’Italia 2023 partirà da Fossacesia. Di Giuseppantonio: “Per me un grande orgoglio”

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

Il Giro d’Italia 2023 partirà da Fossacesia. L’annuncio è stato dato mercoledì in una conferenza stampa a L’Aquila. Una vetrina importante per una città dalla grande tradizione ciclistica.

Il Giro torna infatti nella città che diede i natali al compianto Alessandro Fantini, corridore prematuramente scomparso a seguito di una caduta al Giro di Germania 1961, oltre ad  avere come cittadino onorario il leggendario Gino Bartali che spesso trascorreva le sue vacanze nella Costa dei Trabocchi.

Abbiamo colto l’occasione per fare il punto su questo importante evento che ospiterà il prossimo maggio la comunità fossacesiana con il suo primo cittadino Enrico Di Giuseppantonio, il quale ci ha rivelato innanzitutto che “l’ufficialità c’è stata l’altro ieri con la conferenza stampa a L’Aquila, ma le informazioni che io avevo già da tempo indicavano Fossacesia come luogo designato per la partenza del Giro 2023. Per me si tratta anche della realizzazione di un desiderio che avevo già espresso in occasione del ritorno delle spoglie del nostro Alessandro Fantini a Fossacesia lo scorso anno, quando auspicai che la nostra città tornasse ad ospitare la partenza di una tappa del Giro d’Italia”. 

Sulle iniziative che l’amministrazione intende  promuovere in vista di questo importante evento per la città, Di Giuseppantonio spiega ai nostri microfoni: “C’è già stata una riunione qualche settimana fa con i capigruppo in Consiglio Comunale. L’idea è quella di creare un comitato per gestire l’evento a livello organizzativo. Poi coinvolgeremo gli imprenditori, così come gli altri comuni della Costa dei Trabocchi che saranno coinvolti nelle tappe abruzzesi della corsa. Per me è un orgoglio che la nostra costa possa essere vista da tutti.”

Infine, abbiamo chiesto al sindaco cosa ha fatto la differenza affinché la prestigiosa Corsa Rosa partisse da Fossacesia e dalla Costa dei Trabocchi: “Avevamo proposto di utilizzare la pista ciclabile della nostra Via Verde che offre un panorama davvero notevole a livello paesaggistico. Poi sicuramente hanno influito le condizioni tecniche favorevoli per lo svolgimento della corsa, dato che il lungomare di Fossacesia è abbastanza lungo.”

Il conto alla rovescia è iniziato e lo splendido mare della Costa dei Trabocchi si prepara a tingersi di rosa per il passaggio di una delle corse ciclistiche più famose al mondo.

 

 

Storie dalla Regione