domenica, 21 Luglio 2024

Scanno, ecco la conclusione dei lavori per il restauro del dipinto murale di San Cristoforo

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

 A conclusione dei lavori di restauro del dipinto murale di San Cristoforo (secc. XVIII-XX) si terrà a Scanno (AQ) sabato 30 luglio p.v. alle ore 18,30 in Via Silla-Piazzetta dell’Olmo, il disvelamento dell’opera. 

All’inaugurazione saranno presenti il Sindaco di Scanno Giovanni Mastrogiovanni, l’Assessore Regionale alle aree interne Guido Quintino Liris e il Direttore dei Lavori Architetto Matilde Landriscina.

L’intervento di recupero del manufatto, gravemente danneggiato dal trascorrere del tempo, è stato fortemente voluto dai proprietari dell’edificio, i Signori Fedora Galante, Claudio D’Alessandro e Silvio Notarmuzzi, con il desiderio non solo di intervenire sul degrado delle facciate esterne, ma soprattutto per restituire alla memoria storica del borgo di Scanno il maestoso dipinto murale (2,00×6,00 metri), con la raffigurazione del Santo Ausiliatore.

Il manufatto artistico risultava essere stato già oggetto di un corposo intervento nel 1931 a opera del pittore Francesco Bolloni, intervenuto su un dipinto più antico eseguito dal maestro Pietro Brunetti nel 1705 che a sua volta aveva “rifatto la figura di San Cristoforo sulla casa dell’Università”, ovvero il Comune.

L’edificio che ospita il dipinto ha quindi una lunga storia: in origine risultava essere la sede della Chiesa del SS. Sacramento dinanzi alla quale (in Largo dell’Olmo) il Comune, non avendo ancora una sede propria, teneva i consigli.

Ai proprietari quindi il plauso per aver intrapreso in forma privata e con forte senso civico l’azione di recupero del manufatto artistico e di aver contribuito così a ricostruire un pezzo di storia del bellissimo borgo di Scanno. 

Storie dalla Regione