lunedì, 22 Luglio 2024

Daspo “Willy” per gli autori di diverse aggressioni nella movida di Vasto

Le tue storie in Regione

spot_img

Storie dalla Provincia

L’anno scorso, cinque persone sono state coinvolte nell’aggressione a dei clienti di un bar di Vasto Marina. L’intervento dei Carabinieri sul posto ha portato a diverse rilevazioni che hanno permesso alla Procura di ricostruire l’accaduto.

Successivamente, la Divisione Polizia Anticrimine ha avviato l’iter amministrativo che si è concluso recentemente con l’emanazione, nei confronti dei responsabili, da parte del Questore del provvedimento di “divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali di pubblico intrattenimento”, per anni due, ubicati in Vasto Marina (il c.d. “daspo Willy”).

Questa misura di prevenzione è stata introdotta con il D.L. 130/2020, a seguito al tragico episodio avvenuto a Colleferro nel corso del quale trovò la morte il giovane Willy Monteiro Duarte: si prefigge dunque di frenare la pericolosità sociale di persone che sono state condannate o denunciate per reati contro la persona e/o il patrimonio e che comunque si sono resi responsabili di risse o altri gravi fatti nei pubblici esercizi.

La violazione al divieto de quo, è punita con la reclusione da sei mesi a due anni e con la multa da 8.000 a 20.000 euro. 

Storie dalla Regione